HTPC form factor

Il formato e le dimensioni di un HTPC sono i primi aspetti da considerare: facciamo quindi un piccolo passo in avanti verso la realizzazione pratica del nostro progetto e affianchiamo alla teoria sinora trattata qualche primo concetto importante.

Prima di tutto dobbiamo avere ben chiaro dove alloggeremo il nostro Media Center: sarà opportuno verificare se esistano a fianco, sopra o sotto lo spazio identificato, altri apparecchi che dovranno convivere nel nostro salotto; in caso affermativo, è buona norma individuare un contenitore di forma e colore similare, diversamente avremo pressoché carta bianca. Questo primo elemento non è puramente estetico perchè, nella pratica, si tramuta nel primo imprescindibile elemento di standardizzazione del sistema, ovvero la scelta del fattore di forma (form-factor) del nostro HTPC.

Infatti, gli standard internazionali fissano svariati formati dimensionali che i produttori di hardware sono tenuti a rispettare; in questarticolo faremo principalmente riferimento ai form-factors relativi alle schede madri (motherboard), ovvero linsieme degli elementi che costituiscono il circuito stampato principale di ogni PC, su cui alloggeranno o si connetteranno tutti gli altri elementi del sistema. Chiaramente, la dimensione della scheda madre sarà unelemento importante per la scelta del contenitore in cui la andremo ad alloggiare.

In ambito HTPC, ma anche per i normali Personal Computers, i form-factors utilizzati sono principalmente tre: il formato ATX (cm 30 x 24), micro ATX (cm 24 x 24) e mini ITX (cm 17 x 17) .

  • Il primo form-factor (ATX) è forse il più vincolante, perché ci obbligherà ad adottare un cabinet di dimensioni generose ma, per contro, ci darà il più alto grado di espandibilità.
  • Il secondo (micro ATX), forse il più indicato per creare un sistema Media Center, potrà essere alloggiato solo in case di standard equivalente e ci fornirà una buon grado di espandibilità.
  • Il terzo standard (mini ITX), spesso associato al desiderio di creare sistemi estremamente compatti, potrà essere inserito in case di qualunque form-factor, ma, per contro, avrà un livello di espandibilità meno marcato.

Se fino a qualche anno fa il formato più piccolo (mini ITX) era considerato fondamentalmente di nicchia, ora, grazie anche alla continua attività di miniaturizzazione delle componenti, che consente di poter avere prestazioni similari ad un sistema basato su un fattore di forma più grande, è tornato prepotentemente in auge. Al successo del mini ITX concorre anche la scelta, attuata da molti produttori, di sviluppare motherboard con processore (CPU) di ultima generazione presaldato e chip grafici integrati di ottimo livello.

1 comment on “HTPC form factor”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright HTPC WORLD 2017
Tech Nerd theme designed by Siteturner